Samp, Dod verso l'addio. Stasera occhi puntati su Ludogorets-Milan

Dodò al Santos: ci siamo. Il terzino della Sampdoria è a un passo dal ritorno in Brasile. Dopo aver rifiutato nei mesi precedenti tutte le offerte ricevute da serie A, Bundeliga e Ligue 1, il difensore sembra ormai convinto al ritorno in patria. Le due società stanno trattando sulla base di un prestito fino a dicembre 2018 con diritto di riscatto fissato a 2 milioni. Una cifra certamente bassa considerando che la Samp dovrà versare 5 milioni nelle casse dell'Inter a giugno per il pagamento del brasiliano. Viste, però, le prestazioni del giocatore con la maglia blucerchiata, la trattativa con il Santos permetterebbe alla Samp di recuperare una parte dell'investimento.

Intanto oggi a Bogliasco allenamento pomeridiano per la Sampdoria. Gli occhi di Giampaolo questa sera saranno rivolti alla sfida di Europa League tra Ludogorets e Milan. I rossoneri affronteranno una partita dispendiosa dal punto di vista fisico e mentale e solo domani inzieranno a preparare la sfida di campionato con la Samp. Inevitabilmente una buona notizia per Quaglirella e compagni che si presenteranno domenica a San Siro più riposati. Sarà una vera prova del nove per i blucerchiati. Un risultato positivo permetterebbe di mantenere il sesto posto in classifica, dove la Samp si trova orma da oltre quattro mesi consecutivi. Per farlo, però, servirà una prestazione di livello e alla scala del calcio gli errori sottoporta osservati con il Verona potrebbero costare caro. Ecco perchè il tecnico sta osservando attentamente la situazione Zapata. Il colombiano ha perso nelle ultime giornate quel “killer instinct” sottoporta fondamentale in fase di realizzazione. I blucecrhiati arriveranno a San Siro con due risultati disponibili su tre. Una partita che dovrà essere vissuta come una finale, uno scontro diretto che vale molto di più di tre punti in classifica.



Pubblicato il 15 / 2 / 2018