Genova, il disastro Tirrenia

L'incidente, avvenuto alle 8 del mattino a ponte Colombo, ha riaperto il dibattito sulla sicurezza nel porto di Genova. A farne le spese, questa volta, è stata la "Sharden" traghetto di proprietà della Tirrenia che sarebbe dovuta salpare per Porto Torres e che invece è stata spostata nella zona delle riparazioni navali. Forse un errore di manovra di attracco che ha portato l'urto con la banchina, fatto sta che il problema c'è e rimane forte, soprattutto considerando l'arrivo della stagione primaverile e di quella estiva." Siamo stati sfortunati" dice Edoardo Monzani, amministratore delegato di Stazioni Marittime spa, la società che gestisce i terminal traghetti e crociere del porto di Genova, in quanto proprio ieri erano iniziati i lavori a Ponte Doria, dove la banchina era crollata lo scorso settembre. E conclude"La situazione si complica ma ci metteremo mano".



Pubblicato il 15 / 2 / 2018

Articoli simili