Sampdoria, esplode il caso Zapata

Ancora un giorno di riposo per la Sampdoria che si ritroverà al Mugnaini di Bogliasco solamente domani. In casa blucerchiata esplode il caso Zapata. Il colombiano sta attraversando un periodo difficile, solo un gol nelle ultime dieci giornate di campionato. Al momento del cambio nella sfida con il Milan, l'attaccante non ha dato il cinque al suo compagno di squadra Caprari. Un gesto di rabbia per una prestazione al di sotto delle aspettative e per un cambio avvenuto al 54'. Domani il giocatore avrà un colloquio con la dirigenza a Bogliasco e adesso rischia anche una multa fino a 10mila euro. La società chiederà al giocatore di chiedere scusa al compagno e al resto della squadra, un modo per cancellare il brutto gesto e chiudere di fatto il caso Zapata. Su quanto accaduro si è espresso anche Marco Giampaolo.

"Si può giocare male, si può disputare una prova sottotono, si possono sbagliare dei gol. Tutto fa parte del gioco, non sono questi i suoi errori. Lo sbaglio è stato ignorare Caprari, questo non lo accetto". 

Insomma sarà una settimana difficile per il colombiano che domenica affronterà il suo passato, quell'Udinese che lo ha scaricato in estate non riscattandolo dal Napoli. Non è la prima volta che Zapata si rende protagonista di gesti simili. Già contro Torino ed Hellas l'attaccante non aveva preso bene la sostituzione, sempre avvenuta intorno al 60'. Giampaolo punta a preservare la condizione fisica del giocatore, soprattutto in questo periodo negativo. L'attaccante non vorrebbe mai lasciare il campo, consapevole che questi mesi saranno decisivi per la convocazione ai prossimi mondiali. Se le sue prestazioni non saranno all'altezza da qui fino al termine della stagione, la convocazione per la Coppa del Mondo in Russia potrebbe essere a rischio. Questa sta diventando una vera e propria ossessione per l'attaccante blucerchiato.



Pubblicato il 20 / 2 / 2018