Genoa anti Cagliari

Giorni intensi, quelli della società rossoblu , in vista di questo e prossimo campinato.

Il 10 punti di distacco sulla zona retroccesione , frutto delle tre vittorie consecutive della squadra di Ballardini autorizzano la dirigenza, se non proprio a definire acquisita la salvezza, quanto meno a lavorare con una certa tempestività per il mercato del prossimo anno.

Intanto la squadra, con i disagi meterologici portati anche al Pio XII ° dalla depressione Burian, sta preprarandosi ai due anticipi consecutivi... Il Cagliari di Diego Lopez , che sta cercando di somatizzare il terribile 0-5 infertogli al Sardegna Arrena dal Napoli e che sta leccandosi le ferite per le condizioini di Fabio Piscane e Diego Farias e Luca Cigarini ,tutti ai lavori differenziati al centro Assemini; e poi il Milan di Gattuso.

Nell'occasione tornerà a Marassi Leonardo Pavoletti, una volta idolo della 'Nord' ed ora accolto non si sa come ,a causa della sua partenza per Napoli, a lungo negata, dove un anno fa si reco' per non rispettare le promesse effettuate nel Genoa a suon di gol ( 25 reti in 46 gare)

Sotto il secondo aspetto Perinetti ha già concluso due importanti mosse er l'estate prossima:

il difensore del Belgrano ,Cristian Romero, si puo' ormai definire rossoblu, in assenza comunque dell'ufficialità.

Per lui , un contatto quinquennale, una lunghezza che è stata la mossa che ha convinto il suo procuratore, a fronte di richieste di altri club italiani ,non dispoisti ad investire su un tempo cosi' lungo;

E poi Mimmo Criscito, sul quale pero' aleggia un po' di mistero.

Il napoletano ha dichiarato ufficialente che non rinnnoverà con lo Zenit nonostnate 7 anni bellissimi trascorsi a San Pietroburgo.

Ritorna in Italia, e viene contattato da tre o quattro club. 'La scelta è fatta”- ha detto- lascando incertezza sulla destinazione che la maggior parte intepreta come un ritorno all'ombra della Lanterna,.



Pubblicato il 28 / 2 / 2018