Genova, arrestato un narcotrafficante marocchino ricercato da anni

GENOVA - La Guardia di Finanza di Genova tratto in arresto F.A., quarantaseienne marocchino, destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Genova. F.A. è indagato per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti per aver importato centinaia di kilogrammi di hashish dalla Spagna. 

L'esecuzione del provvedimento rientra nell'ambito dell' "Operazione Come Back" – in materia di contrasto al traffico internazionale di stupefacenti, effettuata dal 2012 al 2014 – che ha consentito, complessivamente, di denunciare a piede libero 11 soggetti, arrestare 6 soggetti in flagranza di reato, eseguire 4 fermi di indiziato di delitto, eseguire 15 ordinanze di misura cautelare in carcere, sequestrare kg. 286,5 di hashish, 3 autoveicoli, 1.700 euro in contanti e contestare a 5 soggetti kg. 557,5 di hashish consumato in frode. 

Nel 2013 il marocchino non fu tratto in arresto poiché irreperibile sul territorio nazionale. A seguito di ulteriori indagini, il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Genova ha individuato il rifugio del narcotrafficante in Spagna, dove la Polizia Nazionale iberica lo ha catturato in esecuzione del Mandato di arresto europeo. L'indagato, estradato in Italia, è stato associato alla Casa Circondariale di Genova Marassi, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.



Pubblicato il 7 / 3 / 2018