Samp, Bereszynski in gruppo. Caprari e Viviano si fermano

Allenamento pomeridiano per la Sampdoria, meno tre alla sfida con l'Inter. Novità importanti arrivano dall'infermeria. Bartosz Bereszynski è tornato ad allenarsi con i compagni. La sua condizione fisica non è delle migliori, ma il polacco potrebbe rientrare tra i convocati già nella sfida con l'Inter. Si tartterebbe di un ritorno di fondamentale importanza, vista anche l'assenza di Jacopo Sala sulla fascia destra. Le notizie inaspettate arrivano però da Caprari e Viviano. L'attaccante ex Pescara ieri è stato fermato dall'influenza, un fatto che aumenta le possibilità di Duvan Zapata di ritrovare la maglia da titolare. Il portiere invece è alle prese con un'insistente lombalgia. Un problema da non sottovalutare che potrebbe mettere a rischio la sua presenza contro l'Inter. Scalda quindi i guantoni Vid Belec, il portiere ex Benevento mai tirato in causa dal suo arrivo a gennaio. Un curioso scherzo del destino, visto che lo sloveno è cresciuto nelle giovanili dell'Inter. Per chiunque in questo momento sarebbe difficile prendere il posto di Viviano tra i pali. Il numero due blucecrhiato è diventato ufficialmente il miglior para-rigori in attività del nostro campionato, strappando lo scettro a Samir Handanovic. Con il tiro dagli 11 metri sventato a Trotta, Viviano è arrivato al quarto rigore parato consecutivamente in serie A. Il giocatore blucerchiato è l'estremo difensore ad aver parato più rigori nei 5 massimi campionati europei. Un bel record che dimostra l'importanza di Viviano per la Samp in questa stagione. Marco Giampaolo avrà modo in questi giorni di valutare le condizioni del portiere blucerchiato e degli altri elementi in rosa. Con l'Inter, anche di fronte a una dirigenza scottata dalla sconfitta di Crotone, la Samp non può fallire.



Pubblicato il 15 / 3 / 2018