Samp-Inter, ok Bereszynski e Praet. Zapata in cerca di riscatto

La Samp ritorna nel fortino del Ferraris. Meno due alla sfida con l'Inter e Marco Giampaolo chiamato alle ultime scelte di formazione. Il tecnico può tirare un sospiro di sollievo, Bartosz Bereszynski è tornato ad allenarsi regolarmente in gruppo e si candida quindi al posto da titolare, pur non essendo al top della forma. Praet è pronto a riconquistarsi il posto a centrocampo centrocampo sostituendo lo squalificato Linetty. Lo stesso discorso vale per Duvan Zapata. Il colombiano adesso vuole riconquistare la propria titolarità, messa in discussione ormai da due mesi a questa parte dall'allenatore. L'attaccante blucerchiato ha già segnato 9 reti in questo campionato e si trova a una sola distanza dal proprio record personale. Le statistiche di Zapata contro l'Inter, però, non sono incoraggianti. Il colombiano ha affrontato quattro volte in carriera l'Inter e ha ottenuto quattro sconfitte, tre con la maglia dell'Udinese e una a San Siro con la Samp. Duvan non demorde consapevole che la squadra blucecrhiata è capace letteralmente di trasformarsi al Ferraris davanti al proprio pubblico. Per lui inoltre si tratta dell'occasione per il rilancio, visto che da due partite ormai Giampaolo gli ha preferito Gianluca Caprari. Tifosi che si preparano ad affrontare ancora una volta da avversario Mauro Icardi, il grande ex di giornata che ha già punito la Samp al Ferraris. Il capitano dei nerazzurri non trova il gol ormai dal 5 gennaio, un'infinità per lui arrivato già a quota 18 marcature in questa stagione. Sarà la prima da avversario al Ferraris invece per Milan Skriniar. A differenza di Icardi, però, lo slovacco è rimasto legato ai colori blucecrhiati e si prepara dunque a riabbracciare i suoi ex tifosi. Lo stesso discorso vale per Martins Eder. Insomma tutti gli ingredienti per un grande spettacolo a Marassi.



Pubblicato il 16 / 3 / 2018

Articoli simili