Seduta con pochi titolari, Izzo recupera

Nella doppia seduta di allenamento di oggi che sarà replicata anche giovedi , si rivede in pianta stabile Armano Izzo, cha già ieri aveva partecipato a sprazzi di partitella e che poi aveva proseguito con corse lungo il perimetro.

E' tuttavia una compagnia decimata quella che paretecipa agli allenamenti odierni e che partecipaerà alla trasferta di Montecarlo per la gara con il Monaco, decisa nell'amnbito dell'affare- Pellegri .

Mancano infatti i 'nazionali' Perin, Pedro Pereira, Hillemark, Galabinov, Omeonga, Pandev, Laxalt e Zukanovic, impegnati con le lo rispettive Nazionali, più Veloso, ancora impegnato nel lavoro di recupero , insieme con Cofie.

Il compito di Ballardini in questo periodo è quello di preparare la squadra al duplice importante incontro con SPAl e CaglIari, due avversarie dirette , per levarsi dalla zona scomoda di classifica. Nella gara fra liguri ed emilani non ci saranno Rosi , squalificato dopo la quarta ammonizione, del San Paolo ,e Kurtic .

Il problema rossoblu resta l'attacco con cifre risibili: 28 gol in 21 partite. Con Ballardini la media è scesa a meno di un gol a gara, i massimi bomber rossoblu firmano la cifra mortificante di 3 reti a testa, Pandev a Galabinov,

L' utlimo gol rossoblu è del macedone (il 2-0 contro l'inter) e da allora il Genoa è alla ricerca della rete, da più di 300 minuti.

A questo scenario fa da contraltare un panorama ragguardevole in fase difensiva.

Il Genoa dalla partita di Crotone in poi ha incassato solo 10 gol su 16 partite.

Fuori casa addirittura Perin ha dovuto chinarsi a raccogliere la palla dentro il proprio sacco solo 5 volte.

Solo hanno Napoli e Juventus hanno realizzato un risultato migliore, mentre all'altezza del Genoa si attesta niente meno che il Barcellona.

Da miglorare il gioco aereo , con gli ultimi due gol subiti di testa , seppur quello del San Paolo sia stato viziato da un fallo di Koulibaly

Il vero problema da comprendere e da migloiorare è se queste caratteristiche della squadra rossoblu siano frutto di una particolare copertura arretrata , che toglie rifornimenti alle punte , o se si tratti di migliorare la qualità della intera prima linea , storicamente ben rappresentata in passato come le presenze dei vari Milito ,Palacio, Matri ,Simeone dimostrano



Pubblicato il 21 / 3 / 2018