Caso Zucca, il Csm apre una pratica sulle sue dichiarazioni

Genova. La Prima Commissione del Csm dovrà verificare se sussistano o meno elementi per un trasferimento d'ufficio per incompatibilità ambientale o funzionale nei confronti del sostituto pg di Genova Enrico Zucca, dopo le sue dichiarazioni contro i vertici della Polizia rilasciate la scorsa settimana durante un dibattito sul caso Regeni.

Le dichiarazioni del magistrato per altro hanno aperto un profondo contrasto in seno all’Associazione Nazionale Magistrati con la sezione ligure che ha preso una posizione di sostegno a Zucca, il magistrato che ottenne le condanne per la "macelleria messicana" della scuola Diaz nel 2001, mentre il presidente nazionale Eugenio Albamonte nei giorni scorsi era stato fortemente critico fino a spingersi al punto di ipotizzare parzialità nell’operato professionale del pm del caso Diaz.



Pubblicato il 28 / 3 / 2018

Articoli simili