Il Comune di Genova nega il patrocinio al Gay Pride

GENOVA - Il sindaco di Genova Marco Bucci, che guida una giunta di centrodestra, lo aveva detto il giugno scorso dopo aver vinto le elezioni: "Non daremo il patrocinio a manifestazioni che possano essere divisive". L'argomento era proprio il "Genova gay pride" che nel 2017, per la prima volta, non aveva avuto il patrocinio della Regione ma ancora poteva contare su quello del Comune, deciso dalla giunta precedente di centro sinistra. 

L'ufficio di gabinetto del sindaco ha confermato quanto prospettato: niente patrocinio né al corteo organizzato da Liguria Rainbow per il 16 giugno né per la manifestazione "Colorata Cena" del 17 maggio. "Abbiamo ricevuto un no senza motivazioni - spiegano - d'altronde meglio non esprimere nero su bianco la propria insensibilità e intolleranza. Per il Comune l'omofobia non è un tema di cui occuparsi".



Pubblicato il 30 / 3 / 2018