Calci e pugni per rubare uno smartphone. Arrestato marocchino di 31 anni

GENOVA - Hanno aggredito un uomo di 44 anni a calci e pugni per un telefono. Il fatto è accaduto in via Sabotino nel quartiere di Pegli. Uno dei due aggressori è stato rrestato dai carabinieri mentre il complice è riuscito a scappare.

Secondo quanto ricostruito dai militari, la vittima, un genovese di 44 anni, è stato aggredita da due uomini che volevano lo smartphone. I due lo hanno colpito con calci e pugni, mentre alcuni passanti hanno subito chiamato i carabinieri. I militari sono riusciti a fermare un marocchino di 31 anni, mentre il secondo è fuggito. La vittima è stata ricoverata al pronto soccorso per i controlli.



Pubblicato il 17 / 4 / 2018