Samp, la rincorsa all'Europa. I numeri di attacco e difesa sono negativi

Marco Giampaolo dopo la brutta sconfitta con la Lazio è già proiettato alla sfida di domenica prossima contro il Cagliari. Una sfida cruciale per il finale di stagione dei blucerchiati, in caso di vittoria la marcia verso una possibile qualificazione in Europa potrebbe continuare. In caso di risultato negativo, però, la Samp dovrà cambiare i propri obiettivi. Il 4-0 dell'Olimpico ha mostrato ancora una volta la debolezza difensiva della squadra.. Marco Giampaolo più volte è stato definito un maestro della fase difensiva, ma i numeri di questa stagione sono tutt'altro che positivi. 53 reti incassate in 34 partite, 21 nelle ultime dieci giornate e terza peggior difesa in campionato in trasferta. Altro problema della Samp di questa stagione sono le cosidette imbarcate in trasferta. Il 4-0 con la Lazio è solo l'ultima di una lunga serie, iniziando dal 4-0 di Udine, il 3-0 di Bologna, il 3-2 di Benevento, il 5-0 a Milano contro l'Inter, passando poi per il 4-1 a Crotone. Insomma dopo una serie di prestazioni positive in questa stagione, la Samp ha mostrato una certa debolezza a livello mentale. Un aspetto su cui anche la società è intenzionata a riflettere al termine del campionato. Anche l'attacco sembra essersi inceppato. Solo un gol nelle ultime 4 partite di campionato. In questa ultima fase di stagione sono mancati soprattutto i gol di Fabio Quagliarella. L'attaccante ha trovato una sola rete su calcio di rigore nelle ultime dieci partite, un dato che ha macchiato la straordinaria stagione del blucerchiato arrivato a quota 18 a 35 anni. Insomma tutti aspetti che nelle ultime 4 sfide dovranno essere risolti. Il sogno Europa prosegue ma adesso è arrivato il momento della resa dei conti per la Sampdoria.



Pubblicato il 24 / 4 / 2018