T-red, i nuovi semafori che registrano chi passa con il rosso

Genova. T-red... non è il nome di una delle tante macchine in uscita in questo periodo ma il nuovo sistema di semafori di ultima generazione che permettono di registrare l'infrazione di chi, alla guida di mezzi a quattro o due ruote, passi con il rosso.

I nuovi T-red potrebbero essere installati molto presto negli incroci più pericolosi e più a rischio incidenti di Genova.

Ad annunciare la novità in arrivo il nuovo comandante della polizia locale di Genova Gianluca Giurato che ha incontrato l'assessore al Bilancio Paolo Piciocchi per chiedere la disponibilità all'acquisto di questi semafori “intelligenti”.

Piciocchi, da parte sua, avrebbe dato la propria disponibilità di un investimento. Il comandante Giurato ha portato ad esempio il caso di Pavia, la città dove era in servizio fino allo scorso anno e dove, soprattutto, l'installazione dei semafori conosciuti appunto come “T-red” ha portato ad una riduzione delle infrazioni: circa 13 al giorno, dalle 15 giornaliere con i semafori standard.

Non è ancora chiaro il numero di impianti semaforici che saranno acquistati dal Comune di Genova e soprattutto dove saranno installati, anche se alcune ipotesi ci sono già.

“Pensiamo all'incrocio tra corso Torino e corso Buenos Aires, e con corso Torino e via Tolemaide, in corso Gastaldi, o ancora tra corso Europa e via Timavo – ha dichiarato l'assessore alla Sicurezza Stefano Garassino – prenderemo l'elenco delle vie dove avvengono più incidenti e decideremo, si può fare perchè questi semafori non hanno un costo eccessivo” - ha chiosato Garassino.

L'auspicio quindi è quello dei nuovi T-red tra le vie di Genova.



Pubblicato il 10 / 5 / 2018

Articoli simili