Sestri Ponente, fruttivendolo vendeva anche cocaina. Arrestato

GENOVA - Un fruttivendolo tunisino di 42 anni di Sestri Ponente è stato arrestato per spaccio di cocaina perchè vendeva dosi di stupefacente nel suo negozio: il fermo è stato effettuato ieri dagli investigatori della sezione giudiziaria del commissariato di Sestri Ponente. Gli agenti avevano cominciato le indagini dopo avere notato uno strano andirivieni di tossicodipendenti dal negozio, non lontano dagli uffici della polizia. Da lì sono stati avviati appostamenti: ieri la perquisizione del locale e la scoperta di 5 grammi di droga fra casse di frutta e verdura. Per il quarantenne è scattato l'arresto con l'accusa di detenzione di stupefacente al fine di farne spaccio.



Pubblicato il 15 / 5 / 2018