Samp, Osti e Prad pronti al rinnovo. I tifosi: "Ferrero con noi hai chiuso"

GENOVA - Arriva la prima buona notizia per la Sampdoria in vista della prossima stagione. I dirigenti Osti e Pradè sono pronti a rinnovare il proprio contratto è a continuare con il progetto blucerchiato. Ad annunciarlo è il presidente Massimo Ferrero arrivato ieri a Genova. Con Carlo osti, l'intesa è stata raggiunta per qltri due anni, un solo anno in più invece per Daniele Pradè. Le conferme poi si estendono anche aa Massimo Ienca, segretario generale del club blucerchiato e pronto al rinnovo di contratto per altri due anni. Ferrero ha poi confermato che anche Giampaolo rimarrà alla Sampdoria, ma in questo caso la situazione andrà chiarita dopo il termine del campionato. I primi passi avanti, però, sono stati compiuti in una settimana estremamente turbolenta per la Samp. La società blucerchiata, però, rischia di perdere Riccardo Pecini il capo scouting del club. L'Empoli sta corteggiando sempre più insistentemente Pecini, che nonostante il contratto fino al 2020, potrebbe lasciare Genova nelle prossime settimane. Intanto Ferrero dovrà ricucire lo strappo che si è creato con la tifoseria. I gruppi organizzati della gradinata sud non hanno apprezzato le parole del presidente nel post partita di Sampdoria-Napoli:

"La Samp è un'isola felice, cosa c'entrano quattro scappati di casa con il calcio"

Queste parole hanno fatto infuriare i tifosi blucerchiati che in una nota hanno espresso il proprio dissenso “il signor Ferrero con noi ha chiuso. Non ci rappresenta né ci rappresenterà più in nessuna maniera “. La tifoseria della Samp ha poi ripescato uno striscione apparso in gradinata della precedente stagione in cui senza troppi giri di parole si invitava il presidente a evitare di parlare. Insomma quello che poteva essere un finale di stagione da record, si sta trasformando in una tempesta per la Sampdoria...



Pubblicato il 17 / 5 / 2018