Samp: Giampaolo, tifosi e mercato. Inzia la partita della societ

Alla fine la stagione della Sampdoria lascia l'amarezza in bocca. I blucerchiati terminano il campionato al decimo posto in classifica, con sei punti in più rispetto alla precedente stagione ma nella stessa posizione. L'ottimo girone di andata aveva spinto anche i più scettici a sperare in un piazzamento in Europa League. Nonostante le grandi lacune in trasferta la squadra di Giampaolo era riuscita a mantenere un cammino notevole difendendo per mesi il sesto posto in classifica. Poi il crollo inspiegabile nel girone di ritorno con decine di punti persi contro squadre alla portata. La fine del campionato lascia più di qualche dubbio in casa Sampdoria. Innanzitutto la questione Giampaolo che dovrà risolvere in fretta il proprio mal di pancia e decidere se rimanere o meno sulla panchina blucerchiata.

Questa la linea tracciata dal direttore Pradè. In settimana avverrà il tanto atteso incontro tra Ferrero e l'allenatore e poi si inizierà a programmare il mercato estivo. Ferrero ha già espresso al propria volontà di continuare con il progetto Giampaolo, ma è difficile prevedere cosa accadrà nelle prossime settimane. L'altro rebus per il presidente riguarda il rapporto con i tifosi. La Gradinata Sud dopo la vicenda dei cori anti-Napoli si è espressa duramente nei confronti del Viperetta. Questa sera alla sala chiamata del porto, i gruppi organizzati si riuniranno per discutere la linea da attuare nei confronti di Ferrero. Infine la questione mercato. Se Torreira sembra destinato all'addio, un'altra cessione illustre potrebbe scatenare la rabbia dei tifosi e dello stesso Giampaolo. Insomma allenatore, tifosi e mercato. Il campionato è terminato ma la partita per il futuro della Sampdoria inizia adesso.



Pubblicato il 22 / 5 / 2018