Genova, licenziato dipendente non vedente. Scatta lo sciopero

GENOVA - La Fiom Cgil annuncia uno sciopero oggi presso l'azienda Sirti di Genova per protestare perchè la società "ha licenziato un lavoratore non vedente, le motivazioni sono strumentali e costruite artificiosamente". Secondo il sindacato "il lavoratore, a differenza dei suoi colleghi, non ha mai avuto una postazione lavorativa adeguata alle sue necessità nella sede di Sirti a Genova cioè in località Struppa; viceversa solo quest'anno l'azienda ha iniziato in modo molto approssimativo a predisporre una postazione in una sede lavorativa ad oltre 30 chilometri dai suoi colleghi in un sito più somigliante ad un magazzino che ad una sede di lavoro per un non vedente". Fiom spiega in una nota che "il lavoratore paga le sue posizioni. Il licenziamento è un atto gravissimo: chiediamo alle strutture nazionali di intervenire sull'azienda". L'azienda si occupa di progettazione, realizzazione e manutenzione di infrastrutture di rete, 'system integration' e 'smart solutions'.



Pubblicato il 30 / 5 / 2018

Articoli simili