Schiacciato da un muletto a Vignole, muore operaio di Busalla

Alessandria. È morto nella notte, intorno alle 23, all’ospedale di Alessandria, Davide Olivieri, l’operaio di 22 anni che abitava a Busalla rimasto gravemente ferito ieri mattina, intorno alle 11, nello stabilimento Sli (che si occupa della lavorazione degli oli lubrificanti) di Vignole Borbera. Mentre era alla guida di un muletto, il mezzo si è ribaltato e gli ha schiacciato le gambe.

Il giovane era stato portato in gravi condizioni in elisoccorso nell’ospedale alessandrino, ma non sembrava in pericolo di vita. Le sue condizioni si sono però aggravate con il passare delle ore a causa delle ferite riportate. Sull’incidente stavano già svolgendo verifiche lo Spresal e i carabinieri di Serravalle Scrivia.

La fabbrica oggi è chiusa ed è stata convocata un’assemblea: «Non si può continuare a morire di lavoro. Ancora un morto, ancora una giovane vita spezzata che allunga quella che ormai va assumendo le dimensioni di una strage», commenta Claudio Cavallaretto a nome della Femca Cisl territoriale.



Pubblicato il 8 / 6 / 2018