Genova, scritte contro la polizia

Genova. "Jefferson vive, polizia assassina". E' la frase rinvenuta stamane su un muro di via Borzoli, a Sestri Ponente. Nella strada esattamente una settimana fa Jefferson Tomalà, ecuadoriano di vent'anni, è stato ucciso con sei colpi di pistola da un agente delle volanti della polizia che ha sparato per difendere un collega al quale il giovane aveva inferto 5 coltellate.

Sul fatto è stato aperta un'indagine. Sulla scritta è intervenuto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti con un post sulla sua pagina Facebook: "Genova, scritte contro la Polizia. La Liguria sta con gli agenti in divisa. Senza se e senza ma. Soprattutto quando rischiano la vita e difendono i colleghi".



Pubblicato il 18 / 6 / 2018

Articoli simili