San Giovanni, Bagnasco: "Genova resti unita"

Genova. Nella giornata in cui si è celebrato San Giovanni, patrono di Genova, l'arcivescovo Angelo Bagnasco, durante la processione e la benedizione del mare della città, ha fatto un appello a tutti i genovesi: "Genova rimanga un popolo unito con un'unica anima. Dobbiamo seguire l'esempio dei nostri padri che solcando i mari non solo per ragioni economiche si spinsero oltre. E' grazie a loro se Genova è diventata quella che è". L'appello di Bagnasco sembra quello di un padrefamiglia che cerca di far ritrovare la via a tutti coloro a cui vuole bene.

 Alla processione, dalla cattedrale di san Lorenzo al Porto Antico con ritorno in cattedrale, migliaia di fedeli e turisti.Davanti al mare l'arcivescovo ha sottolineato che "il mare è ancora il cuore pulsante della città" e davanti al mare ha alzato al cielo le ceneri di san Giovanni Battista, trasportate a spalla da marinaia nell'arca dove sono custodite da secoli.

Presenti, tra gli altri il prefetto Fiamma Spena, il sindaco Marco Bucci e il governatore Giovanni Toti.



Pubblicato il 25 / 6 / 2018