Liguria, la proposta del M5S: "ridurre di 500 mila euro i vitalizi dei consiglieri"

GENOVA - Ridurre in modo progressivo di mezzo milione all'anno i 151 vitalizi ad oggi erogati agli ex consiglieri regionali reinvestendo il ricavato nelle emergenze sociali o ambientali. E' l'obiettivo della proposta di legge che il gruppo M5s domani sottoporrà al Consiglio regionale. E' stata presentata dalla capogruppo Alice Salvatore. La proposta prevede di aumentare da 60 a 65 anni l'età in cui si ha diritto al vitalizio e stabilisce il divieto di cumulo, ad esempio a seguito di un mandato parlamentare oltre a quello regionale, a discrezione dell'avente diritto. I vitalizi costano 6 milioni all'anno alla Regione, il M5S propone di risparmiare 1/12mo della somma. Dei 151 assegni vitalizi erogati, 119 sono diretti, 32 di reversibilità, oscillano tra 1.300 e 5.800 euro lordi al mese. "Abbiamo ricalcato le proposte di legge già approvate da moltissime altre Regioni per ridurre i costi della politica: tra queste la Lombardia a trazione leghista". In Liguria il voto della Lega probabilmente sarà decisivo.



Pubblicato il 26 / 6 / 2018