Spazzapnea, una gara per pulire i fondali marini di Sturla

GENOVA - Venti punti per una pila esausta e 10 per un mozzicone di sigaretta: per ottenere questi punteggi 150 sub si immergeranno sabato prossimo nel mare del levante di Genova e ripuliranno litorali e fondali dagli elementi inquinanti. L'iniziativa, alla sua prima edizione patrocinata dal Comune di Genova e nominata 'Spazzapnea - Operazione fondali puliti' è una gara a punteggio e vede la collaborazione di Amiu, Guardia di finanza e Capitaneria di porto. "Vogliamo sensibilizzare gli atleti e gli appassionati di nuoto all'amore per la natura" ha detto il consigliere comunale con delega allo sport Stefano Anzalone. Vince chi raccoglie più oggetti pericolosi per il mare come le sigarette (10 punti con bonus di 200 punti ogni dieci raccolte) o pile (20 punti, con bonus di 200 punti ogni 5 raccolte). Alla gara parteciperanno anche i campioni mondiali di apnea Martina Mongiardino (7 record del mondo) e Angelo Sciacca (1 record del mondo).



Pubblicato il 27 / 6 / 2018

Articoli simili