Samp, si riparte! Jankto e La Gumina, ci siamo?

La Sampdoria riparte sul prato di Bogliasco. Inizia oggi ufficialmente la stagione dei blucerchiati. Mattinata di visite e test atletici per i giocatori e poi la prima sgambata sul prato del Mugnaini. A causa dei lavori di ristrutturazione del centro sportivo di Bogliasco, gli allenamenti saranno ancora preclusi al pubblico. Per i due acquisti, Colley e Alex Ferrari, sarà una sorta di battesimo con i nuovi compagni. Alvarez e Silvestre sono invece esenti dalla ripresa degli allenamenti. Entrambi sono in uscita e la Samp gli ha concesso qualche giorno in più nella speranza che i rispettivi agenti gli trovino un altro club. Alvarez probabilmente tornerà in Argentina, per Silvestre invece arrivano richieste dalla serie A. Assenti anche i tre polacchi Linetty, Bereszinsky e Kownacki che si aggregheranno al gruppo a Ponte di Legno. Assente anche Torreira. Lui non tornerà più a Bogliasco, una volta terminati i Mondiali in Russia, il centrocampista andrà direttamente a Londra per iniziare la sua nuova avventura con l'Arsenal.

Capitolo mercato. A piccoli passi la Samp porta avanti le trattative. Jankto è l'obiettivo numero uno, ieri l'Atalanta ha provato a inserirsi nell'affare. I blucerchiati però sono in vantaggio e sono convinti di chiudere la trattativa da 15 milioni con l'Udinese, tanto che secondo indiscrezioni la Samp avrebbe già prenotato le visite mediche per domani. Questione La Gumina. I blucecrhiati e il giocatore hanno già trovato l'accordo per il trasferimento a Genova. L'ostacolo rimane l'intesa con il Palermo che non è ancora stata trovata. Attenzione all'Empoli che si è inserito nella trattativa. La destinazione blucecrhiata, però, sembra aver convinto l'attaccante e difficilmente cambierà idea. La Samp è ferma sulla propria offerta da 7 milioni + 2 di bonus e continuerà con il braccio di ferro con i rosanero. Intanto Walter Sabatini ha avuto un colloquio con la dirigenza del Frosinone per la cessione di Jacopo Sala. L'esterno blucerchiato potrebbe dunque partire. Insomma da qui e fino al prossimo mese la Sampdoria è destinata a cambiare notevolmente il proprio volto.



Pubblicato il 5 / 7 / 2018

Articoli simili