Bus travolse e uccise una donna: L'autista passato col rosso

GENOVA - Il conducente del bus della linea 37 che lo scorso 11 settembre a Genova travolse e uccise Chiara Costa, nei pressi della stazione di Brignole, era passato con il rosso. A stabilirlo l’ingegnere Marco Sartini al termine di una perizia svolta sui tempi dei semafori, disposta dal sostituto procuratore Giuseppe Longo. 

Secondo la ricostruzione poco prima di investire la donna l’autista avrebbe litigato con un motociclista mentre era fermo al semaforo. Forse per la rabbia l’uomo sarebbe ripartito con il bus quando questo era ancora rosso, travolgendo e uccidendo la donna in sella al suo scooter. Sulla base di questa conclusione al conducente è stata notificata la richiesta di rinvio a giudizio con l’accusa di omicidio stradale.



Pubblicato il 11 / 7 / 2018

Articoli simili