Samp, Zapata lascia il ritiro. Andr all'Atalanta per 26 milioni

Il mercato della Sampdoria subisce una vera e propria tempesta. Duvan Zapata ha lasciato i blucerchiati. Dopo un solo anno la sua avventura a Genova è arrivata al capolinea. L'Atalanta è partita all'assalto del giocatore e nel giro di due giorni ha portato la trattativa alla conclusione. L’attaccante della Sampdoria, dopo essere stato corteggiato dal Jiangsu, è finito nel mirino dei nerazzurri, che hanno messo sul piatto un investimento importante per averlo. La società bergamasca ha aumentato le cifre rispetto ai cinesi: proposti ufficialmente 14 milioni di euro per un prestito di due anni più l’opzione per l’acquisto a titolo definitivo a 12 milioni. In tre stagioni, dunque, l’Atalanta verserà nelle casse blucerchiate 26 milioni totali.

La società di Corte Lambruschini è rimasta spiazzata dall'offerta e si era presa una giornata per decidere. Le cifre sono alte e consentiranno alla Samp di ottenere una plusvalenza sull'attaccante prelevato nella scorsa stagione dall'Udinese. Uno shock anche per i tifosi che nel giro di un mese hanno assistito agli addii di Viviano, Torreira, Strinic, Ferrari e adesso del colombiano. Il giocatore in mattinata ha lasciato il ritiro a Ponte di Legno lasciando un ulteriore casella vuota nella rosa di Giampaolo. I sostenitori blucerchiati in ritiro avevano chiesto al giocatore di restare. Probabilmente la società ha altre idee per il futuro e ha ritenuto l'offerta dell'Atalanta irrinunciabile.

La Samp si butterà a capofitto su Defrel della Roma, un giocatore però dalle caratteristiche completamente differenti rispetto a Zapata e reduce da una stagione estremamente negativa. Sarà dunque rivoluzione in tutti i reparti per la Sampdoria, ma sicuramente l'addio di Zapata non sarà digerito facilmente dai tifosi, adesso sul piede di guerra.

 

Alessandro Bacci



Pubblicato il 11 / 7 / 2018