Ilva, c' il "s" dei lavoratori all'accordo nazionale

I lavoratori e le lavoratrici dell’Ilva di Genova hanno detto "sì" all’accordo nazionale e al rispetto dell’Accordo di Programma per Genova.

Hanno votato 1.123 dipendenti di Ilva Genova e 1.012 (90,1%) si sono dichiarati favorevoli e 99 (8,8%) contrari. 

"Ora bisogna dare seguito a ciò che si è scritto nell’accordo nazionale su Genova: tutti i firmatari dell’Accordo di Programma (Governo, Enti Locali, Autorità Portuale, Prefettura, Sindacati, ecc.) intorno ad un tavolo entro il 30 settembre" - fanno sapere dalla Fiom.

In quella data scade la Cassa integrazione ed i lavori di Pubblica Utilità ed il rischio che il 1 ottobre i lavoratori dell’Ilva di Genova non abbiano l’ammortizzatore sociale e l’integrazione al reddito è una pericolosa realtà.

"L’attesa può durare fino al 23 settembre ma di fronte al silenzio da parte del Governo, il 24 settembre non può che essere l’inizio di una mobilitazione con la stessa determinazione che in questi anni abbiamo praticato" - chiosano dalla Fiom Cgil.



Pubblicato il 13 / 9 / 2018