Ricostruzione Ponte Morandi: rientra in gioco Autostrade?

Un emendamento inserito in extremis rimette in gioco Autostrade per la ricostruzione del Ponte Morandi. Un emendamento della maggioranza Lega-Cinquestelle aprirebbe infatti la strada a un possibile coinvolgimento del concessionario nelle operazioni di demolizione. E secondo alcune interpretazioni, addirittura nella progettazione del nuovo viadotto, che peraltro il concessionario ha già mandato al commissario Bucci.

"Autostrade è fuori, non toccherà una pietra", avevano detto ripetutamente Di Maio e Toninelli. Ora, invece, Autostrade, ma più probabilmente le controllate Spea e Pavimental, potranno dire la loro, anche se limitatamente alla demolizione e alle “opere propedeutiche”. Resta nel testo, invece, la cosiddetta “mini revoca” della concessione sui tratti oggi chiusi della A7 e della A10 collegati con il ponte.



Pubblicato il 17 / 10 / 2018

Articoli simili