Decreto Genova, in vista un ritocco?

Potrebbe essere ritoccato il Decreto Genova dopo le nuove polemiche sui presunti condoni inseriti dal Governo anche per le zone terremotate del Centro Italia. Oltre quattrocento gli emendamenti presentati al Senato.che stanno rallentando l'approvazione.

Un altro ostacolo è quello dei rilievi dei tecnici dell’ufficio Bilancio di Palazzo Madama sulla mancanza di coperture economiche. Complicazioni che non sembrano preoccupare la maggioranza giallo-verde, con sia la Lega che il Movimento Cinquestelle ottimisti sulle prossime tappe: il decreto sarà portato in aula martedì e, nel caso in cui i tempi dovessero dilatarsi, il governo avrebbe in serbo la carta della fiducia.

Nel mirino è finito però l’articolo 39, dedicato a una serie di misure urgenti per le popolazioni di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpite dal terremoto, tra le cui pieghe si nasconderebbe «un altro condono edilizio, come su Ischia», attaccano i Verdi. Il Pd è invece tornato sulle questioni di Ischia e dei fanghi in agricoltura, chiedendo che vengano stralciate dal testo.



Pubblicato il 8 / 11 / 2018

Articoli simili