Decreto Genova, si attende il definitivo si'

Si attende a ore l'approvazione del decreto Genova che in questo 15 novembre, tre mesi quasi esatti dal crollo del Morandi, dovrebbe trasformarsi in legge. Il condizionale è determinato dal fatto che l'iter è stato finora frenato anche se non bloccato. I senatori dissidenti del Movimento Cinque Stelle e gli emendamenti proposti dall'opposizione che denuncia il “condono nei territori campani” nascosto all'interno del Decreto, sono stati i freni all'approvazione, ma oggi, a meno di clamorosi colpi di scena, il decreto Genova diventerà legge, rendendo concrete le misure per sfollati, imprese e portualità e dando il via libera al sindaco e “commissario” Bucci per fare partire gli inviti alle imprese per la demolizione e ricostruzione di ponte Morandi.

Regione e Comune hanno intanto dichiarato di stare preparando un piano per sostenere il commercio nelle zone limitrofe al ponte.



Pubblicato il 15 / 11 / 2018