Le Imprese dopo il crollo del Morandi: oltre 158 milioni di danni

Il segretario generale della Camera di Commercio di Genova, Maurizio Caviglia, ha presentato una panoramica dei danni subiti dalle imprese della zona arancione e rossa a causa del crollo di ponte Morandi. Il pesante bilancio è di 158.587.749 euro. Sono stati 425 i modelli per la richiesta danni presentati. L'ultima scadenza è dopodomani 29 novembre. Il settore più colpito risulta quello industriale, con 94.766.732 euro, seguito dal commercio con 43.513.856 e dai servizi con 11.891.911 euro.

 



Pubblicato il 27 / 11 / 2018

Articoli simili