Omicidio Arma di Taggia: si cercano le motivazioni

Potrebbe essere legato a contrasti nella convivenza il movente che ha portato un uomo di 62 anni a uccidere a colpi di accetta la sorella, di 71 anni, con la quale viveva in un’abitazione di via Borghi, a Taggia, in provincia di Imperia.

L'omicida è stato bloccato ieri dai carabinieri.  L’uomo è stato arrestato con l’accusa di omicidio volontario. Contro la sorella diversi colpi di accetta sul corpo e sulla testa. Nella serata di ieri è stato rinchiuso nel carcere di Valle Armea a Sanremo in attesa dell’interrogatorio di convalida. Le indagini sono condotte dai carabinieri e coordinate dal pm Luca Scorza Azzarà.

replica uhren glashuette breitling replica



Pubblicato il 22 / 1 / 2019