La prima volta di Leidi in Italia

Genova. Sarà il museo di Sant'Agostino a ospitare la prima personale italiana dell'artista Franco Leidi, nato a Milano nel 1933, ma cresciuto a Genova e morto nel 2008 in Svezia, dove ha vissuto dagli anni '70.

La mostra, dal titolo 'Franco Leid-Return', realizzata da Art Commission con il Museo di Sant'Agostino e con il patrocinio dell'ambasciata di Svezia, verrà inaugurata il 16 marzo (visitabile fino al 21 aprile).

La mostra si configura in due sezioni: quella dei disegni, delle foto e delle sculture e quella delle installazioni e degli acquarelli. Nei disegni di Leudi il corpo umano diventa protagonista. I suoi ritratti diventano icone dove l'influenza espressionista si mischia al classico rinascimento italiano.

Leidi è artista che mischia gli stili e i linguaggi, passando dal disegno alle installazioni, dove utilizza vari materiali che si integrano tra loro. Tra le opere esposte anche la grande installazione intitolata Departure (Partenza), opera che è una summa degli attrezzi del suo universo artistico.



Pubblicato il 7 / 3 / 2019

Articoli simili