Demolizione e ricostruzione ponte, Bucci: "Spero siano rispettati i tempi"

Genova. Il sindaco e commissario per la ricostruzione del ponte Marco Bucci conferma la tempistica del nuovo viadotto ed esclude sia già previsto uno smontaggio meccanico e non con l'esplosivo dei due piloni a est. Lo ha detto interpellato sui possibili ritardi legati alla presenza di amianto.

"Spero ancora che non ci siano delle variazioni significative, io vedo il bicchiere mezzo pieno. Non sono al corrente di alcun progetto formale che preveda la demolizione meccanica delle pile 10 e 11. So che ci stanno lavorando ma il progetto ancora non l'ho visto".

Bucci non ha commentato le voci su un possibile slittamento di un anno per la consegna del viadotto a causa dell'amianto. La data resta il 15 aprile 2020?.
    "Per ora non ho nessuna variazione". Intanto il sindacato autonomo Usb dei pompieri ha presentato un esposto in procura sulla possibile esposizione all'amianto durante gli interventi di rimozione dei detriti. E in Comune i consiglieri M5s hanno protestato, sempre sul caso amianto, indossando mascherine. (ANSA)



Pubblicato il 20 / 3 / 2019