Portofino, sabato riapre strada distrutta

Portofino. Più che l'inaugurazione della strada che collega Santa Margherita ligure a Portofino, restituita alla collettività a tempo di record dopo che la mareggiata del 29 ottobre l'aveva totalmente distrutta, sabato 6 aprile sarà una festa. "Una grande festa di popolo" l'ha definita il governatore ligure Giovanni Toti, commissario straordinario all'emergenza dopo l'ondata di maltempo che alla fine di ottobre 2018 ha strappato l'unica strada di collegamento tra il bordo dei vip e il resto del mondo.

"Avevamo fatto una promessa non solo ai cittadini di Portofino ma a tutto il mondo e a coloro che amano questa luogo straordinario - ha detto Toti -. Promessa mantenuta in tempi più rapidi del previsto. E'un buon successo della politica. Un grande grazie a tutti coloro che si sono spesi fino all'ultimo dalle amministrazioni comunali alla Città Metropolitana". L'opera "costa 2,5 mln di euro - ha detto l'assessore regionale alla protezione civile Giacomo Giampedrone - con la compartecipazione al 50% della Regione". E non dimentichiamo che abbiamo costruito, montato e smontato una passerella che ha consentito di lenire le difficoltà di Portofino e Santa Margherita tutti questi mesi".


La festa comincerà sabato mattina con un corteo da Santa Margherita Ligure seguito a mare da un 'carosello' di barche. Alle 10,30 arrivo alla Cervara: lì primo brindisi che precede il taglio del nastro della nuova strada. Poi il corteo proseguirà per il borgo di Portofino dove dopo un pomeriggio di giochi per bambini e degustazioni dei prodotti liguri si terrà un 'concertone' con il vincitore di Sanremo Mahmood, Anna Tatangelo, il Volo, Noemi, Elodie e Mario Biondi. (ANSA).



Pubblicato il 2 / 4 / 2019