Iit, cambio al vertice: dal 2020 Giorgio Metta

Genova. Cambio al vertice all'Istituto Italiano di Tecnologia (Iit), dove dal primo gennaio del 2020 a Roberto Cingolani subentrerà come direttore scientifico Giorgio Metta, 49 anni, ingegnere, e 'papà' dell'ormai celebre umanoide iCub, il robot simbolo dell'Iit.

La decisione, presa all'unanimità dal consiglio della fondazione dell'istituto di Genova, è stata ufficializzata ieri in tarda serata. Metta è già vice direttore scientifico di Iit, oltre che direttore dell'iCub Facility, e la sua nomina sembra dunque avvenire in continuità con l'azione di Cingolani, il fisico che per 15 anni ha plasmato l'istituto prendendone la guida sin dall'avvio dell'attività scientifica nel 2005.

Laurea e dottorato in ingegneria elettronica a Genova (ma è nato a Cagliari), Metta è dal 2012 professore di robotica cognitiva all'università di Plymouth nel Regno Unito, dopo esperienze al Mit e nella stessa università di Genova. Per Iit ha gestito i rapporti con gli enti finanziatori e le relazioni internazionali.



Pubblicato il 10 / 4 / 2019