Imperia: frode nei centri di accoglienza per migranti

Quattro arrestati e una decina di ingati a piede libero della  cooperativa sociale Caribù che gestiva due centri di accoglienza dove si trovano 120 migranti trattati in condizioni disumane. 

La Guardia di Finanza ha  quantificato la frode di  un milione e 300 mila euro sui fondi erogati dalla Prefettura per la gestione quotidiana dei migranti che avveniva attraverso la comunicazione di un numero maggiore di migranti presenti nel centro. 

Tra gli indagati a piede libero c'è anche una ex funzionaria della prefettura di Imperia.

Arrestato il responsabile della cooperativa che ha sede nella provincia di Cuneo e che gestiva i due centri. 

 



Pubblicato il 17 / 7 / 2019