Samp, da Djuricic a Schick: quanti gioielli!

Ancora una doppia seduta di allenamento per la Sampdoria. Il tecnico Giampaolo non vuole abbassare la guardia in vista della sfida di domenica contro il Bologna. Quello che si presenterà al Ferraris, sarà un avversario ferito dalla bruciante sconfitta subita ieri sera contro il Milan in 11 contro 9. Barreto è ancora alle prese con un risentimento muscolare, per questo domenica a centrocampo troverà nuovamente spazio Dennis Praet, in costante crescita. Attenzione a Filip Djuricic. Il serbo, dopo aver letteralmente spaccato la partita contro il Milan, sta conquistando lentamente anche Marco Giampaolo. Fino a poche settimane fa Djuricic era considerato una riserva. Troppo esuberante e tatticamente indisciplinato. La stima tra il centrocampista e l'allenatore, però, è in continua crescita. Il serbo è un elemento che può adattarsi in più ruoli; dalla trequarti, al centrocampo, passando per le fasce. Ed ecco che Djuricic adesso si candida prepotentemente per una maglia da titolare contro il Bologna. Al momento sulla trequarti Bruno Fernandes, un po' appannato nelle ultime sfide, è ancora in vantaggio ma non sono da ecsludere sorprese. Giampaolo, intanto, si coccola gli altri due talenti della squadra Muriel e Schick che sembrano attraversare un momento d'oro. Goal, assist e giocate di alto livello per i due centravanti che hanno attirato lo sguardo di grandi club europei. Massimo Ferrero, però, in modo previdente si era già tutelato in estate. Muriel ha infatti una clausola rescissoria di 28 milioni di euro, Schick invece di 25 milioni. Ciò significa che se qualche squadra in estate busserà alla porta della Samp, dovrà presentarsi con un'offerta che soddisfi questi requisiti. Insomma la società gongola, mentre sul campo, adesso, ci sono finalmente le premesse per un seconda parte di campionato entusiasmante.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 9 / 2 / 2017

Articoli simili