Falsi report sulla sicurezza viadotti autostradali

Continua l'indagine della Guardi di Finanza per accertare le responsabilità sui report truccati relativi alla sicurezza dei viadotti autostradali seguiti al crollo del Ponte Morndi di Genova.

Per il momento le indagini hanno riguardato due viadotti ma dati  raccolti portano a ritenere che si tratti di un fenomeno probabilmente piu' diffuso e non abbastanza conosciuto perche' poco monitorato. 

dalle carte emergerebbero   pressioni  esercitate dai dirigenti di Autostrade e Spea per abbassare i voti sul degrado dei ponti. Abbassando il voto di degrado si  allungano  i tempi di intervento e si ottiene  il vantaggio di evitare una manutenzione ordinaria che costituisce un costo netto per il concessionario.

Intanto oggi si svolgerà consiglio di amministrazione straordinario di Atlantia convocato dal presidente del gruppo Fabio Cerchiai.

Le vicende giudiziarie che stanno riguardano la controllata Autostrade per l’Italia, di cui Castellucci era ad fino a qualche mese fa, e l’altra controllata Spea fanno accelerare Atlantia su alcuni cambi strutturali al vertice.

Le dimissioni di Castellucci  potrebbero non essere così scontate visti gli intrecci e il ruolo chiave del manager in due dossier aperti come l’acquisizione Alitalia e l’integrazione con Abertis. Ma è stato lo stesso a chiedere a Cerchiai la convocazione del board.

 



Pubblicato il 17 / 9 / 2019