Fincantieri: nel 2020 al via il ribaltamento a mare

Entro la primavera   inizierà  la messa in sicurezza del rio Molinassi e  il riempimento della nuova area a ponente, che daranno il via all'ampliamento del bacino di Sestri ponente. E'stato deciso durante l'incontro  in Regione Liguria, tra azienda, enti locali e sindacati.

"Il riempimento a ponente parte, la gara verrà conclusa entro fine anno e per febbraio-marzo dovrebbero iniziare i lavori, anche se non si e' ancora capito se con i detriti del ponte o con altro materialeche partano i lavori è positivo perché si dà il primo segnale rispetto a questo grande progetto", queste le dichiarazioni del segretario della Fiom Genova, Bruno Manganaro.

Il nuovo bacino dovrebbe essere pronto entro la fine del 2024.

L'azienda avrebbe già pronte due commesse per quella data. Il cantiere di Sestri ponente dovrebbe passare da 260mila a 460mila metri quadrati, con una piattaforma disponibile di 400 metri per 60.  Diventerebbe, così,  il più grande bacino d'Italia, in grado di costruire  navi da 170mila tonnellate. 



Pubblicato il 3 / 10 / 2019