Sampdoria, con il Cagliari per continuare a sorprendere

Quale obiettivo per questa Sampdoria? È una domanda a cui è difficile rispondere. I blucerchiati nelle ultime giornate hanno collezionato tre vittorie di fila scalando numerose posizioni in classifica. La zona Europa appare oggettivamente troppo lontana. Attualmente sono 12 i punti di distanza dalle pretendenti, una distanza che appare troppo ampia. La Sampdoria innanzitutto vuole continuare a sorprendere dopo una prima parte di campionato complicata. Domenica a Genova arriverà il Cagliari, un avversario sulla carta abbordabile. Le motivazioni non mancano neppure per Marco Giampaolo. Il tecnico ha la possibilità di eguagliare il rendimento di Mihajlovic con quattro vittorie di fila, cosa che non accade in casa blucerchiata dal 2015. Un eventuale vittoria domenica consentirebbe alla Samp, inoltre, di mettere la freccia e tentare il sorpasso proprio sul Torino guidato dal serbo, che a inizio campionato era considerato come la possibile outsider del campionato. I blucerchiati a 33 punti sono stabilmente nella parte sinistra di classifica, ma l'obiettivo è migliorare questo risultato da qui fino al termine del campionato. Adesso per Muriel e compagni è arrivato il momento di spingere sull'acceleratore, soprattutto tra le mura del Ferraris dove la Samp ha dimostrato in questa stagione che tutto può succedere. Per provare a vincere contro il Cagliari di Rastelli, Giampaolo si affiderà a una formazione pressochè speculare a quella che ha sconfitto Milan, Roma e Bologna. Quagliarella dovrebbe spuntarla ancora una volta su Patrick Schick. Il ceco è ormai un talismano, quando entra dalla panchina la Sampdoria riesce sempre a trovare il goal. Infine Barreto prenderà il posto di Linetty, mentre Praet, Fernandes e Berezsinsky si avvicinano alla riconferma.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 17 / 2 / 2017

Articoli simili