Samp: pareggio a reti bianche con la Roma

Esordio positivo per Claudio Ranieri sulla panchina della Samp. I blucercghiati pongono fine all'emorragia difensiva e impattano zero a zero contro una Roma incerottata. 

 

Non c'è stato spettacolo, nè ce lo si aspettava, ma Claudio Ranieri risponde presente al primo appuntamneto sulla panchina blucerciata e ferma la corsa della sua ex squadra, la Roma, bloccata sullo zero a zero a Marassi.

Il tecnico sceglie un solido 4 4 2 e lancia subito Bertolacci in mezzo assieme a Vieira, mentre Rigoni va a destra con Gabbiadini a supporto di Quagliarella.

Partita ruvida e senza grandi spunti tecnici: la Roma perde dopo pochi minuti Cristante e affida a Pastore l'inedito ruolo di mediano, e a ridosso dell'intervallo deve rinunciare anche a Kalinic, sostituito da uno Dzeko ancora convalescente.

Zero emozioni e Samp più attenta a non prenderle che a fare male ai giallorossi, come anche nella ripresa, dove, complice la stanchezza, le squadre si aprono leggermente.

Depaoli sfiora il gol con un gran destro, poi è Pastore a sfiorare la rete con una rasoiata. Nel finale Kluivert si fa espellere e la Samp tenta il colpo grosso, ma Lopez risponde bene su Bonazzoli da posizione defilata.

Un punto che serve soprattutto per il morale, ma che permette alla Samp, pur senza lasciare l'ultimo posto in classifica, di avvicinare la zona calda.

 

Sampdoria (4-4-2)Audero, Bereszynski, Murillo, Colley, Murru, Rigoni E (60' Depaoli), Vieira, Bertolacci (73' Ekdal), Jankto, Quagliarella, Gabbiadini (65' Bonazzoli)
ALL.: Ranieri C


Roma (4-2-3-1)Pau Lopez, Spinazzola, Mancini G, Smalling, Kolarov, Cristante (8' Pastore), Veretout, Florenzi (75' Perotti), Zaniolo, Kluivert, Kalinic (47' Dzeko)
ALL.: Fonseca

 



Pubblicato il 20 / 10 / 2019