I problemi dei quartiere della Maddalena

Il Civ Maddalena si trova ancora una volta a denunciare la situazione di forte degrado in cui il nostro sestiere è costretto impedendo la sua vivibilità da parte di commercianti, cittadini che vi abitano e che vogliono usufruirne.
Abbiamo partecipato in questi mesi a tavoli di confronto organizzati dal comune nei sui assessorati di competenza, incontri con questura e dirigenti che si sono detti disponibili ad un confronto e ad un ascolto.
Dobbiamo però costatare che i risultati sperati non ci sono stati, anzi assistiamo ad un peggioramento della situazione di degrado in modo allarmante e una lentezza istituzionale e amministrativa che invece di risolvere i problemi, li accentua.

Abbiamo denunciato più volte di come lo spaccio sia ormai una piaga dilagante e sia diventato violento e aggressivo nei confronti dei cittadini.
Abbiamo segnalato più volte come molte attività economiche spesso dedicate a somministrazione siano base e appoggio per lo spaccio e come i loro avventori spesso ubriachi e molesti invadano gli spazi pubblici e di passaggio, impedendo la vivibilità di strade e vicoli.
Abbiamo denunciato minacce a nostri consorziati, abbiamo fatto esposti alla procura della repubblica, agli assessorati competenti, abbiamo chiesto interventi immediati, canali di comunicazione istantanei con le forze dell'ordine e con gli organi competenti.
Tutte queste richieste vengono fatte nel tentativo di collaborare con le istituzioni e fare in modi di poter tornare a essere protagonisti di un territorio che ci è stato invece sottratto.

Abbiamo assistito in questi mesi a una pericolosa recrudescenza di fenomeni violenti, di intimidazioni e di tentativi di avvicinamento da parte di noti personaggi della malavita organizzata, cosa che non succedeva più da anni.
Senza contare poi il grave stato di abbandono e di sporcizia in cui il sestiere si trova, tra cumuli di spazzatura, case fatiscenti, fognature intasate che sgorgano in strada da mesi, topi ad ogni ora del giorno e della notte, cosa che aggrava maggiormente il degrado e il dilagare di fenomeni di delinquenza.
Il civ Maddalena chiede che venga finalmente fatto un progetto serio e a lungo termine che coinvolga il.sestiere e tutte le zone coinvolte, progetto che non sia limitato a interventi a spot insufficienti e anzi spesso portatori di ulteriore tensione.

In un lungo post su Fcebook il Civ della Maddalena porta all'attenzione del Comune di Genova, partecipando ad una riunione del Consiglio, lo stato in cui versa il quartiere abbandonato a se stesso da lungo tempo. 



Pubblicato il 24 / 10 / 2019