La fascia di rispetto di Pr

Il 10 giugno 2019 si determinava  l'assunzione, a pieno titolo, da parte del Comune di Genova della gestione delle concessioni alle singole realtà sportive che compongono l'associazione Prà Viva, la quale sarà di fatto trasformata da gestore degli spazi immobiliari a soggetto gestore, seppur non in via esclusiva, delle manifestazioni e delle iniziative condivise con il Comune di Genova.

Il gruppo consigliare Pd abbiamo aveva  già chiesto una commissione consiliare e e richiesta di accesso agli atti per capire quali modifiche siano avvenute per quanto riguarda la riscossione dei canoni demaniali e la disciplina dei posti barca.

Il gruppo ha presentato ieri una interpellaza con richieste specifiche all'amministrazione comunale:

"Restano importanti domande che hannno bisogno di risposte: la manutenzione e la pulizia del compendio, i canoni per le associazioni e soprattutto la disciplina dei posti barca. Fino a ieri gli oltre 300.000 euro riscossi dai posti barca venivano utilizzati da Pra’ Viva per effettuare la manutenzione e la pulizia degli spazi pubblici: domani quanti saranno? Chi li riscuote e per cosa visto che gli oneri manutentivi sono ora in capo esclusivamente al Comune. Inoltre il 27 settembre 2019 il Comune di Genova ha informato che era intendimento della Civica Amministrazione riservarsi l’utilizzo di un’area del Centro Remiero (pari a 170 metri quadrati posta al piano terreno), precedentemente nella disponibilità dell’A.D.S."Speranza, “per attività istituzionali connesse alla gestione della Regata Storica delle Repubbliche Marinare e, in particolare, del rimessaggio del Galeone."

Si attendono le risposte del Sindaco Marco Bucci



Pubblicato il 30 / 10 / 2019