Nuovo stato di emergenza per la Liguria

La Regione Liguria chiederà lo stato di emergenza anche per le zone del Levante uramente colpite dal maltempo di domenica 3 novembre.

Lo hanno comunicato  il presidente della Regione Giovanni Toti e l'assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone in conferenza stampa.

Le zone più colpite restano quelle di Sestri Levante, Casarza e Moneglia e   e delle valli del Vara e del Magra. A Sestri Levante i torrenti Gromolo e Petronio hanno creato apprensione e in alcuni punti sono arrivati al limite di esondazione. Il ponte in zona Pestella è stato sormontato al confine tra Sestri e Casarza, con alcuni problemi strutturali. Numerosi allagamenti di sottopassi e di tratti di viabilità anche del centro cittadino. A Casarza Ligure il torrente Petronio ha raggiunto i limiti arginali, la viabilità lungo il torrente si è allagata e dai versanti si sono riversati ruscellamenti abbondanti sulla viabilità con conseguenza di smottamenti e frane diffuse.

Purtroppo, nelle prossime ore  è prevista una mareggiata intensa, con onde tra 4 e 5 metri di altezza sul centro e il Levante .

Da domani le piogge dovrebbero ritornare ad intrressare il territorio fino alla fine della settimana. 



Pubblicato il 4 / 11 / 2019