Si del comune alla commissione Segre

In Comune maggioranza ed opposizione superano le loro divergenze e votano compatti l’istituzione di una commissione contro l’odio e l’intolleranza sulla falsa riga di quanto approvato in Senato su proposta   della senatrice a vita Liliana Segre  e sopravvissuta ai campi di sterminio nazisti.

L’ordine del giorno approvato oggi all’unanimità (37 sì su 37 presenti) e accolto da un applauso dei consiglieri, pone le basi per il conferimento a Liliana Segre della cittadinanza onoraria della città di Genova.

Il Consiglio esprime piena solidariteà alla Senatrice Segre costretta a girare sotto scorta dopo gli innumerevoli insulti antisemiti ricevuti nelle passate settimane proprio a fronte della commissione contro l'odio votata su  proposta dalla Segre  e che ricevette l'astensione di Fratelli d'Italia, Lega e Forza Italia. 

Alla senatrice a vita viene riconosciuto:  “un ruolo fondamentale di preservazione della memoria e il ruolo civico attivo” e impegna il consiglio comunale “a istituire una commissione speciale per il contrasto dei fenomeni di intolleranza e razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza al fine di studiare il proliferare di tali fenomeni nella nostra città”.

Il commento di Cristina Lodi.



Pubblicato il 13 / 11 / 2019

Articoli simili