Nuova polemica Salvatore Berrino

Non accenna a placarsi la polemica fra Alice Salvatore capogruppo in Regione M5S e l'assessore ai trasporti Gianni Berrino.

Tutto nasce da una intervista rilasciata dalla Salvatore durante una trasmissione radiofonica su Radio Onda Ligure nella quale, provocatoriamente, invitava Berrino a usare il treno per i propri impegni istituzionali.

Dura la risposta di Berrino che conferma il lavoro della Giunta regionale  nel miglioraare la vita dei liguri e, senza mezzi termini, accusa la Salvatore di fare poco o nulla x il bene della Regione.

Ieri la Salvatore fa arrivare alle redazioni un nuovo comunicato stampa.

 "L’Assessore Berrino si offende se gli si dice di usare il treno come fanno ogni giorno migliaia di cittadini? In effetti ha ragione, guardate le foto: quella dei servizi igienici è stata scattata quest'anno dai pendolari della linea ferroviaria Genova-Ventimiglia che, periodicamente, oltre a denunciare carenza di treni, ritardi e difficoltà, segnalano un degrado inaccettabile; quella invece del finestrino l'ho scattata io e testimonia che entra acqua dai finestrini ogni volta che piove

"Voi fate le inaugurazioni, posate per le foto, bevete lo spumantino - continua -. I pendolari, però, ogni giorno, lottano per andare a lavorare, non per bere il frizzantino! Donne, uomini, giovani. Si accalcano, caldo o freddo che sia, per poter fare il proprio lavoro, per studiare. E far finta che vada tutto bene perché così detta il vostro capo Salvini, non serve. I cittadini vivono una realtà che voi non conoscete più e vi presenteranno presto il conto. - Continua la Salvatore

"Vuole una proposta? Eccone una, vediamo se la mette in pratica: rimborso immediato a tutti i viaggiatori che hanno ritardi gravi o annullamenti di viaggio. Non con le regole capestro esistenti, ma immediato rimborso, così come i pendolari immediatamente e anticipatamente pagano il biglietto".

La risposta di Berrino a mezzo post facebook che sembra essere diventato il nuovo ring di incontri scontri politici.

"E allora distratta Salvatore, - scrive Berrino dopo aver riportato il comunicato della Salvatore -  ti rammento che 4 anni fa l’età media dei treni era di oltre 26 anni ed ora siamo scesi a meno di 15, ed entro il 2023 scenderà a 4 anni e 8 mesi. Record in italia e forse in Europa. Ti ricordo che i bonus esistono già e vengono erogati a coloro che ne hanno diritto. Ti ricordo che il traffico sull’autostrada è’ causata non dalla mia autovettura, ma dalla mancanza di infrastrutture ad es. Gronda (che voi osteggiate) raddoppio a ponente della ferrovia (che dopo due anni quasi di governo non siete riusciti a sbloccare)
E’ vero servirebbero più treni, concordo con te, ma ci vorrebbe un’infrastruttura capace di accoglierli e quei fondi per il trasporto pubblico che sia il ministro 5 stelle precedente , che il governo attuale si sono ben guardati dal non tagliare e dall’aumentare come sarebbe auspicabile.
Per il resto ti rinnovo l’invito a non preoccuparmi di come mi muovo, ma soprattutto aggiorna il tuo album di foto!

Aspettiamo il nuovo round. 

.



Pubblicato il 17 / 11 / 2019

Articoli simili