Mattarella a Genova, l'incontro con Toti e Bucci

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato in Prefettura poco prima delle 14 per incontrare il governatore Giovanni Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci. Tema del colloquio è la difficile situazione vissuta dalla regione Liguria in seguito al maltempo degli scorsi giorni e all'isolamento del territorio dovuto alla chiusura dei principali viadotti. 

Mattarella si sposterà quindi al Carlo Felice per l'inizio del congresso dell'Associazione Nazionale Magistrati. 

«È stato un momento che ci ha chiesto il Presidente per essere aggiornato e informato sulla situazione difficile della Liguria che gli abbiamo rappresentato. - commenta Toti - Abbiamo ribadito la richiesta al governo in termini di risorse e poteri di protezione civile per operare rapidamente e gli abbiamo rappresentato anche l'incertezza sul sistema dei trasporti della Liguria che comporta insicurezza per i cittadini e danni per l'economia regionale. Mattarella ha convenuto che l'ondata di maltempo è stata eccezionale e ha condiviso che l'incertezza delle nostre autostrade dev'essere chiarita al più presto, perché lancia ombra sinistra. Ci ha assicurato la sua attenzione nei prossimi giorni anche se sono compiti che ovviamente spettano al governo. È un segnale di attenzione importante, Mattarella ogni tre mesi è qui e gli siamo grati per il fatto che ci sia questa sua attenzione particolare per Genova e la Liguria»

«Abbiamo parlato anche del nuovo ponte e gli abbiamo ricordato l'esigenza che le persone assunte a tempo determinato vengano prorogate per almeno sei mesi. - aggiunge il sindaco Bucci - Gli ho chiesto informazioni e attenzioni sul trasporto pubblico cittadino e gli ho ricordato anche l'importanza della Gronda per Genova. Mattarella ci ha assicurato che tra 20-30 giorni potremo aggiornarci di nuovo per riaffrontare i problemi che gli abbiamo esposto oggi».

 

Matteo Saveri



Pubblicato il 29 / 11 / 2019

Articoli simili