Cancellate si, cancellate no in Piazza Settembrini

L'idea di procedere con la posa delle cancellate in Piazza Settembrini, per poter maggiormente controllare lo spaccio e le azioni violente determinate da risse fra bande rivali,  era stata proposta dall'assessore alla sicurezza del Comune Stefano Garassino.

La Soprintendenza alle belle arti ha autorizzato la posa amovibile di cancellate ma questa autorizzazione risulta vincolata alla mancata presenza di telecamere nella piazza.

L'Assessore Garassino dichiarò, in una Assemblea pubblica,  che esistono già in funzione due telecamere posizionate nella piazza. 

La palla passa alla Soprintendenza. Deciderà di posizionare le cancellate  a fronte di un esbroso che viene quantificato in 30/40 mila euro?



Pubblicato il 5 / 12 / 2019

Articoli simili