Genoa, a Empoli con un occhio al derby

Empoli – genoa sarà una sfida dalla doppia valenza. I rossoblu infatti con una vittoria farebbero un notevole balzo avanti verso la salvezza contro una diretta concorrente come i toscani. Fondamentale sarà non perdere perchè in questo caso il discorso salvezza potrebbe effettivamente riaprirsi. Oggi porte chiuse al Signorini. Mandorlini sta valutando possibili cambi di formazione. Nonostante il peso della sfida, un occhio va anche al derby. Burdisso, Orban e Laxalt sono diffidati. In caso di ammonizione, quindi, salterebbero la sfida con la Sampdoria. L'uruguayano ha già dimostrato di essere un elemento fondamentale anche per lo scacchiere di Mandorlini. Uno tra orban e Burdisso potrebbe essere sostituito da Gentiletti che ha finalmente recuperato dall'infortunio ed è tornato in gruppo. Saranno giorni importanti, il tecnico dovrà sciogliere questi ultimi dubbi. La coppia offensiva Simeone-Pinilla ha dato garanzie incorragianti e si candida per la riconferma. Da valutare anche la situazione di Armando Izzo. È una settimana lunga e difficile per il difensore campano. Domani sarà la giornata decisiva per il suo futuro, in cui partirà il processo a suo carico per il caso calcio-scommesse. Difficile che si arrivi a una determinazione in tempi rapidi, ma a livello mentale, come ha ammesso lo stesso giocatore, il peso è evidente. Insomma tutti elementi da valutare per Mandorlini. Il segnale positivo arrivo da Pegli dove il pareggio ottenuto con il Bologna allo scadere, è servito almeno ad alzare il morale della squadra. Adesso, però, sarà fondamentale ritrovare i tre punti. Il Genoa non trova una vittoria in campionato da 9 giornate, l'ultima contro la Fiorentina il 15 dicembre. I tifosi attendono la svolta.

Alessandro Bacci



Pubblicato il 2 / 3 / 2017