480 milioni per il ribaltamento a mare

Il sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti Roberto Traversi ha dichiarato che è stato approvato oggi l'emendamento del Governo che autorizza la spesa complessiva di 480 milioni tra il 2020 e il 2024 per il ribaltamento a mare di Fincantieri".

Il ribaltamento a mare dello stabilimento Fincantieri di Sestri Ponente a Genova non è altro che lo sviluppo del cantiere che permetterebbe di fare a meno della ferrovia che taglia in due il cantiere e garantirebbe più spazi a mare per poter ricavare un bacino più grande per poter costruire le navi da crociera di ultima generazione che hanno dimensioni maggiori. Una risposta del Governo che, nelle parole di Traversi, aiuterà la città in un momento così delicato

"Gli interventi prevedono un nuovo bacino da 400 metri, nuovi piazzali, lo spostamento della linea ferroviaria a monte e la messa in sicurezza del rio Molinassi e del rio Cantarena. La realizzazione del progetto prevede lo sviluppo, in diverse fasi, di interventi che consentiranno al cantiere di aumentare ulteriormente le lavorazioni e di poter rispondere alle esigenze del mercato che impone la capacità di intervento anche su navi di grandi dimensioni. Spero così che sia dato un ulteriore contributo alla crescita di Genova, alla crescita dell'occupazione e al consolidamento di un settore strategico come quello della cantieristica navale su cui il nostro Paese esprime un'eccellenza".



Pubblicato il 10 / 12 / 2019

Articoli simili